NOTA DELL’ARCIVESCOVO METROPOLITA DI CAMPOBASSO-BOJANO- MONS. GIANCARLO BREGANTINI

All’indomani della preghiera dell’Angelus pronunciata dal Policlinico Gemelli di Roma, il Vescovo Bregantini ringrazia Papa Francesco, per le sue parole rassicuranti che riaprono uno spiraglio di speranza per il Gemelli Molise

“Come pastore della Chiesa di Campobasso, desidero ringraziare il Santo Padre per la vicinanza e l’incoraggiamento che ci ha manifestato ieri, durante l’Angelus,  pregato dal balcone al decimo piano del Policlinico Gemelli di Roma. Dicendo chiaramente che nella Chiesa le istituzioni sanitarie non devono vendere, ma piuttosto mantenere e salvare i servizi e le proprie realtà sanitarie, come lo è il Gemelli Molise, il Papa ci ha con gioia confermato che ha accolto il nostro appello come vescovi a non vendere il Gemelli Molise . La vocazione della Chiesa è, infatti, quella di custodire, non di svendere, di difendere e non di perdere. Ecco perché vogliamo fermamente credere che il Gemelli Molise rimarrà un bene prezioso per questo nostro territorio e che, dopo l’esortazione del Papa, il rischio di perdere la sua identità sia ormai passato. Il contrario rappresenterebbe,invece, una ferita inguaribile per tutti”.

CAMPOBASSO 12 LUGLIO 2021

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*