Nuovo Rettore della Basilica Minore di Castelpetroso

L’arcivescovo comunica a tutti che il nuovo Rettore della Basilica di Castelpetroso è don Fabio Di Tommaso, in seguito al trasferimento a Roma di don Massimo Muccillo.

Infatti, su scelta del Vaticano, don Massimo è stato indicato come collaboratore della Segreteria di Stato della santa Sede, a servizio del Card. Pietro Parolin. Il suo servizio inizierà  dal  primo settembre 2021, con sede nella casa di santa Marta, in Vaticano.

Per questa ragione, l’Arcivescovo, d’intesa con il Vicario Generale e i suoi collaboratori, ha scelto la figura di don Fabio, che conserva l’incarico delicato di parroco della vicina Parrocchia di Macchiagodena. Sarà il Vicario Episcopale del santuario, con il mandato di  attuare in esso le direttrici che il Sinodo Diocesano ha affidato al Santuario Mariano. E’ stato perciò invitato a creare precise iniziative di sostegno all’accoglienza e al servizio delle confessioni, con la organizzazione di iniziative teologiche, attorno al grande tema di Maria, “madre della Consolazione”,nel rilancio della Rivista Eco dell’Addolorata, portando a termine una serie di attività organizzative già avviate da don Massimo, in stretta collaborazione  con gli emigrati partiti da Castelpetroso ed ora operanti in USA.

Anche da queste colonne esprimiamo tanta gratitudine per l’operato di don Massimo. E con lui, ringraziamo tutti i validi collaboratori che hanno prestato il loro tempo e donato le loro energie per rendere sempre più importante questo luogo di preghiera e di fede. Nello stesso tempo, esprimiamo un augurio sincero a don Fabio, nella certezza che potrà portare avanti un servizio così prezioso, per la crescita della nostra terra, che nella Basilica ha il luogo simbolo del Molise, ancor più dopo la visita di papa Francesco il 5 luglio 2014, che ha dato ai nostri giovani un chiaro indirizzo di rinascita spirituale e sociale.

Campobasso, 26 agosto 2021

+ Padre GianCarlo Bregantini,

arcivescovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*