Correre insieme in una carovana sinodale

Si terrà oggi 26 novembre presso l’Auditorium San Pietro Celestino in Curia, con inizio alle ore 19,00, l’insediamento dell’Assemblea Sinodale, cioè,  il piccolo parlamento,  che dovrà  legiferare,  punto per   punto, ogni  scelta,  in  sedute  apposite, nei mesi  autunnali  ed invernali relativa al cammino sinodale in corso in Diocesi. 

Assemblea costituita da n.72 componenti di cui n.33 appartenenti al clero e n.41 laici.

La stessa assemblea è chiamata ad analizzare ed approvare tutte le proposte che sono state formulate dalle Parrocchie, dalle Foranie, dagli Uffici Pastorali e dalla Commissione centrale.

I documenti studiati sono stati raccolti ed elaborati nell’INSTRUMENTUM LABORIS per poi giungere, tramite l’ASSEMBLEA SINODALE, fino alla celebrazione del Sinodo e all’elaborazione del testo finale il LIBER SINODALI.

Dalla riflessione e dai contributi raccolti, abbiamo tratto sei grandi tematiche, che ora vanno ancor più meglio concretizzate.

Sei doni che saranno come i sei grandi capitoli in cui suddivideremo l’Instrumentum Laboris. Con precise proposte, ben cadenzate. Per poter tracciare un progetto diocesano condiviso. Che sarà poi raccolto nel Liber Sinodalis, a cui tende il lavoro della carovana sinodale.

Sulla scia dei famosi VERBI in cui si suddivideva il Convegno di Firenze, si è lavorato.

Questi i sei DONI, che ci sono stati consegnati dalle più riflessioni sinodali:

Terra alleata;

Cuore rimotivato;

Casa abitata;

Famiglia corresponsabile;

Vette che conquistano i giovani;

Maria in cammino verso Elisabetta.

Questo è il lavoro fatto e queste parole si innestano benissimo nelle vie di Firenze: USCIRE, TRASFIGURARE, ABITARE, ANNUNCIARE, EDUCARE, COMPIERE.

“Il sinodo – ha detto Padre Giancarlo Maria Bregantini – ci consegna due figure, chi fugge e chi si fa prossimo, chi ha un cuore di paura e chi ha un cuore aperto.

Il sinodo sarà grande se riusciremo a vivere la tenerezza perché senza di questa il nostro cristianesimo è formalità non entra nel mio cuore, non raggiunge il cuore dell’altro

questa è l’esperienza pastorale questo è il Sinodo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*