Commemorazione. Santa Messa in ricordo di mons. Vittorio Fusco a venti anni dalla sua morte

20°  anniversario della morte di Mons. Vittorio Fusco  1999 – 2019

La diocesi di Campobasso –Boiano si stringe nella grata commemorazione della illustre figura ecclesiale del Molise Mons. Vittorio Fusco, vescovo di Nardò –Gallipoli, a venti anni dalla sua morte 1999 -2019. Giovedì 11 luglio alle ore 19:30 presso la Chiesa Madonna della Libera a Campobasso, sarà celebrata una Santa Messa presieduta da S.E. mons. GianCarlo Bregantini, arcivescovo Metropolita. Nonostante la sua brevità, l’episcopato di Mons. Fusco ha lasciato un segno, soprattutto nella diocesi di Nardò-Gallipoli determinante per il cammino pastorale sia sul piano dei contenuti che nello stile. Le sue azioni pastorali sono riconducibili all’Azione Cattolica.  Mons. Vittorio Fusco è nato il 24.4.1939 a Campobasso da Antonio Fusco e Rosina Sassi, originari di San Martino in Pensilis nel basso Molise, entrambi terziari francescani e devoti di Padre Pio da Pietralcina, dal quale si recarono anche nel viaggio di nozze, dopo aver celebrato il loro matrimonio ad Assisi presso la tomba di San Francesco. Sotto la corteccia del professore, mons. Fusco aveva delle qualità, oltreché intellettuali e umane eccezionali e da tutti riconosciute, frutto di uno straordinario lavoro compiuto su di sé, anche grazie agli stimoli che gli provenivano dalla sua appartenenza all’Istituto Secolare dei Sacerdoti Missionari della Regalità di Cristo.

Dopo soli quattro anni di breve ma intenso episcopato, si spegne all’alba dell’11 luglio 1999, festa di San Benedetto abate, patrono d’Europa. Le sue spoglie riposano nella Concattedrale di Gallipoli. Il suo ministero episcopale è stato descritto con la triade “ascolto-annuncio-avvento”

manifesto MONS FUSCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*