CS 12-09 Giornata regionale del Turismo e del Creato, incontro di riflessione a Riccia (CB)

 

Prot. Int.  2018 /   12 – 09

 

COMUNICATO STAMPA

 

A tutti gli organi di informazione

 

Giornata regionale del Turismo e del creato

A Riccia per affrontare le sfide sociali e pastorali della cura del Creato  e della trasformazione digitale

 

Campobasso.  Le pastorali regionali del Turismo e del Lavoro delle diocesi del Molise, promuovono, il 13  settembre,  la Giornata del Turismo e del Creato.

Giovedì 13 settembre, alle ore 16:30, presso la sala del Beato Stefano, nel comune di Riccia (CB) avrà luogo in incontro di riflessione e dialogo attorno ai temi, nazionale e mondiale, delle due giornate raggruppate, a livello regionale, in un’unica giornata data la stretta correlazione dei due segmenti.

«Il tema della giornata del Creato “Coltivare l’alleanza con la terra” è in sintonia con quella del turismo in quanto ci invita ad operare in forme attive e lungimiranti, ha dichiarato il vescovo Metropolita Bregantini. Un turismo sostenibile-  ha continuato –  non può prescindere dalla tutela del territorio e da azioni efficaci per una corretta economia ambientale».

L’organizzazione Mondiale del Turismo ha proposto per il corrente anno il tema “Il turismo e la trasformazione digitale”.

Impegno comune, pertanto, è quello di trovare il legame tra la cura dei territori e quella del popolo anche per orientare a nuovi stili di vita e di consumo responsabile.

«La tecnologia digitale – afferma ancora il presule di Campobasso – ha trasformato la nostra era e il nostro comportamento cambiando drasticamente  le modalità di vivere il tempo del riposo, della vacanza, della mobilità e del turismo in tutte le sue forme».

La celebrazione della giornata del Creato e del Turismo invita a riflettere sul contributo dei progressi tecnologici non solo per migliorare i prodotti e i servizi turistici, ma anche perché questi ultimi siano strumento di sviluppo sostenibile e responsabile.

Le attenzioni, anche quelle Pastorali, alla Terra e al suo sviluppo e promozione saranno oggetto di riflessione e partecipazione.  

 

 

L’Addetto Stampa

Rita D’Addona

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*