Sacerdozio. 40° anniversario ordinazione presbiterale del vescovo Bregantini (1 luglio1978 -1 luglio 2018)

 L’ARCIVESCOVO BREGANTINI CELEBRA 40 ANNI DI SACERDOZIO

Il 1 luglio a Cercemaggiore in festa con i seminaristi dei quattro seminari diocesani

Bregantini, gioia e traguardo esempio di germoglio per nuove vocazioni

Quarant’anni di vita sacerdotale, quelli dell’arcivescovo Metropolita di Campobasso  – Boiano mons. GianCarlo Maria Bregantini. Domani, domenica 1 luglio 2018, nel 40° anniversario di ordinazione sacerdotale il vescovo Bregantini celebra una Santa Messa di lode e  di ringraziamento, alle ore 19:00, presso la chiesa Santuario Madonna della Libera di Cercemaggiore (CB).  In tale occasione ci sarà il noviziato di 6  giovani della Comunità Maria Stella della Nuova Evangelizzazione. Ad accompagnarlo, dunque, i circa 45 seminaristi  dei  quattro seminari della diocesi: Seminario interregionale  san Pio X, Studentato dei frati Cappuccini del Sacro Cuore, Seminario Missionario diocesano Redemptoris Mater, Comunità Maria Stella della Nuova Evangelizzazione.  A seguire, Agape fraterna presso il Convento di Sepino, ora seminario Missionario Diocesano Redemptoris Mater.  

Un cammino sacerdotale,  guidato dalla testimonianza di una vita spesa per la difesa e la tutela del più debole, in perfetta osservanza con il carisma dell’ordine da cui proviene, quello degli Stimmatini. Nato a Denno (TN) il 28 settembre 1948, ordinato vescovo dal vescovo  di Crotone  mons. Giuseppe Agostino – lo stesso che lo ha ordinato diacono e presbitero. L’imprinting di San Gaspare, la letizia unita alla serenità evangelica, traspira in tutta la pastorale di “padre Giancarlo”.  Alla luce del Sinodo dei giovani, il 2018 appare un anno celebrativo per il vescovo Bregantini ed un anno di forte attenzione per il mondo delle vocazioni che pur  «Nella diversità e nella specificità di ogni vocazione, personale ed ecclesiale, – come ha indicato papa Francesco-  si tratta di ascoltare, discernere e vivere questa Parola che ci chiama dall’alto e che, mentre ci permette di far fruttare i nostri talenti, ci rende anche strumenti di salvezza nel mondo e ci orienta alla pienezza della felicità». Allora i «40 anni di sacerdozio – ha detto Bregantini –   sono la gioia di un traguardo ma anche un esempio per far fiorire nuove vocazioni soprattutto in questa terra, il Molise, che abbondanti ne ha generate come germogli di salvezza, attraverso la preghiera costante, la testimonianza della carità, la fedeltà sponsale a Cristo, la Missionarietà di cuore, braccia e mani aperte con amore alla solidarietà».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*