Solennità Immacolata Concezione. Francesco, Maria è l’“oasi sempre verde” e “incontaminata” dell’umanità

SOLENNITÀ DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Venerdì, 8 dicembre 2017

Maria è l’“oasi sempre verde” e “incontaminata” dell’umanità.

Con la solennità dell’Immacolata Concezione si entra nel vivo delle celebrazioni verso il Natale del Redentore. In molte piazze e città, la data dell’8 dicembre segna l’avvio della festa della Luce con la tradizionale accensione delle luminarie e dell’allestimento nelle chiese , nelle case e in tutti in luoghi del respiro cristiano, del Presepe e dell’albero di Natale, simbolo di luce e di festa.

Nella giornata solenne dell’Immacolata, l’arcivescovo di Campobasso – Bojano ha presieduto la celebrazione Eucaristica presso la chiesa di san Michele a Baranello, in occasione della riapertura e dell’avvio alle celebrazioni per il bicenteraio della dedicaizione della chiesa, 7 maggio 1818 – 7 maggio 2018.

Singolare l’immagine di Maria  dipinta dal Papa durante l’Angelus per la Festività dell’immacolata:  “Un bel complimento da fare a una signora è dirle, con garbo, che dimostra una giovane età. Quando diciamo a Maria piena di grazia, in un certo senso le diciamo anche questo, al livello più alto. Infatti la riconosciamo sempre giovane, perché mai invecchiata dal peccato. C’è una sola cosa che fa davvero invecchiare, invecchiare interiormente: non l’età, ma il peccato. Il peccato rende vecchi, perché sclerotizza il cuore. Lo chiude, lo rende inerte, lo fa sfiorire.(papa Francesco, Angelus, 8 dicembre 2017)

Vogliamo ringraziarti per la costante premura con cui accompagni il nostro cammino,
il cammino delle famiglie, delle parrocchie, delle comunità religiose; il cammino di quanti ogni giorno, a volte con fatica, attraversano Roma per andare al lavoro; dei malati, degli anziani, di tutti i poveri, di tante persone immigrate qui da terre di guerra e di fame. Grazie perché, appena  rivolgiamo a te un pensiero o uno sguardo o un’Ave Maria fugace, sempre sentiamo la tua presenza materna, tenera e forte. (papa Francesco, piazza di Spagna 8 dicembre 2017)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*